Roma, 7 Maggio 2019 - Si è tenuto ieri al Centro Congressi Cavour di Roma, il Consiglio Nazionale del Sindacato Polizia Penitenziaria (Si.P.Pe). Hanno portato i loro saluti il Sottosegretario al Ministero del Lavoro On. Claudio Durigon, l’On. Carmela Bucalo della Commissione Lavoro, l’Avvocato Maria Brucale componente della Commissione della Riforma dell’Ordinamento Penitenziario, Daniela Caputo, Segretario Nazionale dell’Associazione Funzionari e Dirigenti della Polizia Penitenziaria, Giovanni Iacoi, Segretario Generale di Les Polizia di Stato. Il coordinamento dei lavori, come da statuto, è stato affidato al Presidente del Si.P.Pe. Alessandro De Pasquale. Il Segretario Generale Carmine Olanda,  dà il via ai lavori, ha illustrato l’attività sindacale svolta, tracciando gli obiettivi futuri. Tra i relatori erano presenti anche il Segretario Generale del Sinappe Roberto Santini e il suo vice Raffaele Pellegrino. Durante il Consiglio sono stati affrontati molti temi, tra cui il sovraffollamento delle carceri, la carenza di personale, le aggressioni posti in essere da parte di detenuti, il contratto e, soprattutto, il grave fenomeno dei suicidi degli agenti di polizia penitenziaria.

Il sindacato polizia penitenziaria Sippe denuncia le condizioni disumane dei servizi igienici del carcere di Santa Maria Capua Vetere ma per il Direttore, si legge in una nota, sono perfettamente utilizzabili. “Dalle foto - afferma Michele Vergale Dirigente Nazionale del Sippe - la situazione non è invece come dichiara il Direttore, troviamo infatti locali pieni di muffa e non salubri”. Il Sindacato ha inviato le foto al Direttore ed al Provveditore invitandoli a dichiarare inagibile i locali ed a provvedere ad una vera ristrutturazione. “Qualora la situazione dovesse permanere - conclude Vergale - invieremo una segnalazione alle competenti autorità sanitarie”

Guarda le foto

Leggi la lettera SIPPE

Leggi la risposta del Direttore

Il SIPPE, il 30 aprile scorso, scrive al Capo del DAP segnalandogli il fatto che il Provveditore del Lazio non intende far rientrare presso i Nuclei alcune unità che erano effettivi da anni presso il Nucleo di Roma, di Viterbo ed altri ancora. Nelle motivazioni più volte rappresentate alle OO.SS. viene riferito di un accordo avuto in sede di contrattazione sindacale, accordo che di fatto tutte le sigle interessate stanno negando e di cui non si ha nessuna prova.

Leggi la nota del SIPPE

Disposizioni in materia di istituzione delle sezioni di polizia giudiziaria del Corpo di polizia penitenziaria, di servizi centrali di polizia giudiziaria del Corpo di polizia penitenziaria, di utilizzo di aeromobili a pilotaggio remoto da parte del Corpo di polizia penitenziaria, nonché di istituzione di un Nucleo di polizia penitenziaria presso ogni tribunale di sorveglianza.

Leggi la proposta di legge

Pagina 2 di 9

Contatti

Top