Ecco i dati che il DAP ieri ha reso pubblici. Grazie al Sippe
Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio (Sezione ...
DE PASQUALE (SIPPE) : “ORA SUBITO ISTITUZIONE GRUPPO ...
Sancito a chiare lettere IL PRINCIPIO DELLE PARI ...
Roma, 14.04.2022: Ecco le sedi disponibili dopo il corso; al Sud

Il SIPPE, Insieme al sindacato LeS Polizia di Stato, ha scritto una lettera a Giuseppe Conte , al Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese e al Capo della #Polizia Franco Gabrielli.

Leggi la lettera

Leggi l'articolo su affaritaliani.it

Secondo il SIPPE, ad oggi, gli allievi del 177^ corso non sono pronti per poter essere assegnati negli UDEPE.

Leggi la nota

Leggi la Risposta DGMC

La misura sostituisce il “bonus Renzi” che cesserà di avere effetto al 31 di giugno 2020.

Lo scorso 31 marzo si è concluso l’iter parlamentare di conversione in legge del decreto 3/2020 relativo al taglio del cuneo fiscale sugli stipendi dei lavoratori dipendenti. Come funziona il taglio?

✔Per i redditi da lavoro dipendente compresi fra gli 8147 euro e i 26000 euro annui la somma sarà pari a 100 euro al mese (versata direttamente in busta paga a partire dal cedolino di luglio). Sottraendo però l’importo del “Bonus Renzi” l’incremento netto in busta paga sarà pari a 20 euro al mese!

✔ Per i percettori di reddito dipendente fa 26000 e 28000 euro annui l’incremento di 100 euro mensili sarà netto (non essendo costoro beneficiari del soppresso bonus Renzi).

✔ Se il reddito annuo è compreso fra i 28000 e i 40000 euro annui è prevista invece una detrazione di imposta che parte da 600 euro e va via via azzerandosi man mano che ci si avvicina alla soglia dei 40000 euro come mostra la tabella indicata nell’allegato documento.

Leggi la tabella 

Venerdì, 27 Marzo 2020 00:00

Interpelli Nuclei UIDEPE

Il Dap ha emanato due interpelli nazionali per l’assegnazione di personale ai Nuclei di Polizia Penitenziaria presenti negli Uffici Interdistrettuali e Distrettuali di Esecuzione Penale Esterna.

Leggi interpello Agenti/Assistenti

Leggi interpello Funzionari

Il SIPPE, Sindacato Polizia Penitenziaria, ha diffidato e messo in mora il Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, il Capo del Dap Francesco Basentini e il Capo del DGMC Gemma Tuccillo, invitandoli a far eseguire a tutto il personale di polizia penitenziaria della penisola il test del tampone faringeo per la ricerca del coronavirus COVID-19, considerato che tutto il personale della polizia penitenziaria è quotidianamente esposto ad alto rischio. Il SIPPE invoca l’articolo 32 della Costituzione, che tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività, nonchè l'articolo 2087 del codice civile che obbliga il datore di lavoro ad adottare tutte le misure necessarie per tutelare la integrità fisica dei lavoratori. Secondo il SIPPE, le varie disposizioni emesse recentemente dalle Autorità diffidate non garantiscono, in concreto, un’adeguata sicurezza alla salute delle donne e degli uomini del Corpo di Polizia Penitenziaria che operano negli istituti e nei servizi penitenziari per adulti e minori, rendendo potenzialmente vana la possibilità di contrastare il virus COVID-19. I Poliziotti penitenziari - afferma Alessandro De Pasquale Presidente del SIPPE - sono giornalmente costretti a lavorare in ambienti poco salubri e senza adeguati strumenti di protezione individuale. Inoltre - conclude De Pasquale - le note rivolte dei detenuti richiedono strategie diverse e l'istituzione di squadre antisommossa a livello Nazionale, regionale e locale al fine di fronteggiare eventuali sommosse o proteste dei carcerati. Roma, 25 marzo 2020

Leggi la diffida

Pagina 10 di 25

Contatti

Top