La bozza del riordino non porta equilibrio nelle funzioni di polizia penitenziaria

I sindacati della polizia penitenziaria, in merito allo “Schema di Riordino delle Carriere”, dopo la riunione che si è tenuta ieri presso il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria, hanno espresso formale disapprovazione a questo progetto di riordino.

Questo riordino delle carriere non risponde alle legittime aspettative delle donne e degli uomini del Corpo di Polizia Penitenziaria e non è adatto ad una moderna polizia dell’esecuzione penale.

La bozza, infatti, non porta equilibrio nelle funzioni di polizia penitenziaria e i ruoli non sono in armonia con la qualifica rivestita e con l’incarico ricoperto.

Il Si.P.Pe. condivide la posizione della maggioranza dei sindacati e ritiene questo documento inaccettabile.

Pin It