"Mi complimento con le forze dell'Ordine e con il comando della
Le procedure per la revisione dei punteggi, attinenti alla ...
“Non ci ha convinti il discorso di oggi del Presidente del
La popolazione carceraria ha un tasso di sovraffollamento del ...
Continuano i lavori per la riscrittura delle dotazioni organiche
Con la sentenza n. 7098/2018 del dicembre 2018, il Consiglio di
Carceri, Viterbo, (Sippe): “basta aggressioni da parte dei detenuti; dateci il Taser”

I poliziotti penitenziari della Casa Circondariale di Viterbo non ce la fanno più a subire continue aggressioni da parte dei detenuti; l’ultima, avvenuta qualche giorno fa a seguito della quale tre agenti sono finiti in ospedale; nei prossimi giorni gli agenti del mammagialla starebbero organizzando l’astensione dalla mensa e dal servizio bar interno. Lo rendono noto i sindacalisti del Si.P.Pe. - Sindacato Polizia Penitenziaria, Antonio Muzzi e Felice Maffettone che chiedono a gran voce l’invio di poliziotti penitenziari, un’organizzazione del lavoro più equa e strategica ma, sopratutto, di essere dotati del Taser. "La situazione nelle carceri italiane è delicata e preoccupante, tanto che il Si.P.Pe., nei prossimi giorni, invierà una nota all’amministrazione Penitenziaria e al sottosegretario alla Giustizia Jacopo Morrone con la quale chiederà di adottare soluzioni politiche concrete contro il sovraffollamento, la carenza di personale e di valutare se sia arrivato il momento, viste le aggressioni continue, di dotare anche la polizia penitenziaria del Taser.

Roma, 17 giugno 2019

Last modified on Lunedì, 17 Giugno 2019 19:27
Share this article

Contatti

Top