Roma, 06 Feb. 2024 - Ci sono uomini e donne che ogni giorno ...
Ennesima denuncia del SIPPE e del SINAPPE sulla difficile
In seguito alla sentenza del TAR del Lazio che, valutando ...
Si innalza il tempo minimo di permanenza nella sede di prima ...
Si è svolta nella mattinata odierna, alla presenza della
Per l'anno 2023 sono titolari di un proprio monte ore di ...
Carceri, Velletri: “È un far west. Troppi detenuti e pochi agenti.

Ennesima denuncia del SIPPE e del SINAPPE sulla difficile situazione in cui versa da anni il penitenziario di Velletri, dove quotidianamente si registrano eventi critici gravi.
In questi ultimi anni, addirittura, all’interno del carcere si è verificato anche l’omicidio di un detenuto oltre alle moltissime aggressioni poste in essere dai ristretti contro il personale, l’ultima delle quali avvenuta proprio ieri, 2 febbraio, con un tentativo di strangolamento ai danni dell’agente di turno che ha riportato lesioni giudicate guaribili in 15 giorni.
Si rammenta inoltre- dichiarano Santini del Sinappe e Olanda del Sippe - che nel carcere veliterno è presente un reparto ATSM - Articolazione Tutela Salute Mentale - all’interno del quale sono custoditi diversi soggetti psichiatrici, di difficile gestione.
L’istituto de quo attualmente conta la presenza di circa 630 detenuti a fronte di una capienza regolamentare di 420 posti, con un sovraffollamento stimato di circa 200 detenuti. Di contro, nonostante la previsione della pianta organica sia di 277 unità, ve ne sono amministrate solo 194 e se ne registrano operative ancor meno, circa 150.
Tutto questo non consente di attuare le disposizioni di cui all’articolo 2 del DPR 230/2000 e, non solo, si ripercuote negativamente sull’organizzazione del lavoro, facendo saltare le disposizioni contrattuali di ogni livello.
Alla luce di ciò appare pleonastico ribadire l’urgente necessità di integrare l’organico esistente al fine di dare supporto al personale in servizio e risollevare le sorti di un carcere quasi affossato, dove il rischia di perdere il controllo della sicurezza è ormai all’ordine del giorno.
Lo dichiarano il Segretario Generale del SINAPPE Roberto Santini e Carmine Olanda del Sippe, sindacato affiliato al Sinappe.

Leggi la lettera inviata ai vertici del DAP

Last modified on Lunedì, 05 Febbraio 2024 12:14
Share this article

Contatti

Top